Diabete Life Coaching: valorizzare le strategie per gestire al meglio il diabete durante la pratica sportiva

Diabete Life Coaching: valorizzare le strategie per gestire al meglio il diabete durante la pratica sportiva

Diabete Life Coaching, insieme per una vita da campioni

Diabete Life Coaching è il nuovo progetto dell’Associazione Delfini Messapici, patrocinato da AGD Italia*, con la collaborazione di Monica Priore**. Ne parliamo con Monica, grande atleta del nuoto in acque libere con diabete tipo 1, Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana da anni impegnata a contrastare tutti i pregiudizi e le forme di ignoranza che ancora ruotano intorno al diabete tipo 1 e alla pratica di una regolare attività sportiva.

Monica, com’è nata l’idea di questo progetto? Qual è il messaggio che vuole veicolare?

Sono da sempre convinta e la mia storia ne è la testimonianza diretta che informarsi, confrontarsi e condividere esperienze e punti di vista sia la strada per crescere. Parte da questo presupposto il progetto Diabete Life Coaching, con l’obiettivo di offrire spunti di riflessione e consigli pratici e sperimentati per gestire al meglio la convivenza quotidiana con il diabete durante la pratica dell’attività sportiva, a qualsiasi età.

Che cosa prevede il progetto Diabete Life Coaching?

Diabete Life Coaching è un progetto di divulgazione e informazione sulle tematiche di diabete e sport. Prevede la diffusione di una serie di interviste che realizzerò io stessa a esperti e professionisti del mondo diabetologico e del mondo sportivo: un medico diabetologo e un medico dello sport;  un preparatore atletico, un dietista sportivo, un mental coach e un atleta. Quindi tutte figure con grande competenza medica, sportiva, e di training personale per approcciare questa tematica che mi sta molto a cuore da tutti i punti di vista, cercando di sfatare i molti luoghi comuni che ancora – purtroppo – persistono.  Durante le interviste verranno forniti strumenti per esplorare nuovi modi di gestire al meglio la propria quotidianità senza rinunciare ad abitudini e passioni. Attraverso il dialogo con gli Esperti, voglio promuovere e sostenere la necessità di un percorso di ricerca interiore che permetta di affrontare le sfide quotidiane legate al diabete con un’attitudine positiva, in particolare quando si approccia un’attività fisica o sportiva ma non solo, perché il diabete ci accompagna ogni minuto della nostra vita. Forniremo consigli.

Quali saranno gli esperti coinvolti?

I professionisti con ci avremo modo di confrontarci sono al momento sei. Le video interviste saranno pubblicate sul canale YouTube di Diabete Life Coaching e diffuse sui canali social del progetto e sul sito ufficiale www.diabetelifecoaching.it.

 

  • Dott. Pasquale Adamo: dal 2007 si occupa di coaching ed empowerment. Trainer di PNL (Programmazione Neuro Linguistica), collabora con diverse realtà formative pubbliche e private come formatore in materie quali leadership, self marketing, public speaking, team building, comunicazione efficace, gestione del conflitto, autostima, creatività e pensiero laterale, mediazione e negoziazione, tecniche di vendita. Nel 2012 ha fondato Master Coach Italia, Scuola di Coaching.
  • Dott. Alessandro Biffi: specialista in Medicina interna, in Medicina dello sport e in Cardiologia, per oltre 30 anni è stato Dirigente Medico del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, con l’incarico di Cardiologo e Medico dello Sport, nella valutazione specialistica di atleti di interesse Nazionale, Olimpico e Paralimpico presso l’Istituto di Medicina e Scienza dello Sport del CONI.
  • Dott. Alessio Franco: dietista sportivo presso l’Istituto Nazionale di Medicina e Scienze dello SportCONI di Roma, docente all’Università Cattolica Del Sacro Cuore di Roma e dietista della Nazionale Italiana di Canottaggio (FIC), della Nazionale Pugilistica Italiana (FPI) e della Nazionale Italiana di Hockey (FIH).

 

  • Giulio Gaetani: schermidore professionista (spada) affetto da diabete mellito di tipo 1, attualmente in forza alla Scherma Marchesa Torino. Ha conquistato il 1° posto nel ranking mondiale Under 20, il 2° posto nel ranking nazionale Under 20 ed è stato convocato per gli Europei Under 20 del 2020 a Porec (Croazia).

 

  • Dott.ssa Antonella Marino: specialista endocrinologa presso l’Unità Operativa di Endocrinologia dell’ Ospedale di Casarano (LE), grande appassionata di sport e vicina alle tematiche del diabete collegato all’attività fisica e sportiva.
  • Marco Sist: preparatore atletico tra i migliori nel panorama cestistico internazionale; ha lavorato in tutte le categorie del campionato di basket Italiano, dalla Serie C2 nel 1998 con la Virtus Basket Aprilia, per poi passare a Latina (con cui ha raggiunto il campionato di LegaDue) per terminare infine a Brindisi, con l’esperienza in Serie A e l’EuroChallenge Cup.

Anche questo nuovo progetto così coinvolgente e innovativo vede coinvolta l’Associazione Delfini Messapici

Non poteva essere altrimenti, considerate le tante esperienze positive insieme.  L’Associazione Delfini Messapici Associazione giovani diabetici è costituita principalmente da genitori di bambini affetti da diabete di tipo 1 e da tutti coloro che volontariamente prestano preziosa collaborazione condividendo il progetto, le finalità e le iniziative di Diabete Life Coaching. La mission dell’associazione è essere vicini e di supporto a tutti quei genitori e relative famiglie che si trovano all’improvviso a dover fare i conti con un ospite scomodo, indesiderato ed eterno compagno di viaggio dell’esistenza di quelli che diventeranno da subito dei valorosi delfini tra le onde del diabete. Per maggiori informazioni, vi consiglio di visitare il loro sito https://www.delfinimessapici.it/

Dove si possono trovare ulteriori informazioni e seguire le interviste?

Nel sito del progetto e nei vari canali social su cui siamo presenti. Divulgheremo di volta in volta le varie notizie. A proposito di social, vi invitiamo tutti a guardare il nostro video ufficiale, pubblicato sul canale Youtube, il 14 novembre 2021 in occasione della Giornata Mondiale del Diabete.

https://www.diabetelifecoaching.it
https://www.instagram.com/diabetelifecoaching/
https://www.facebook.com/diabetelifecoaching
https://www.youtube.com/channel/UC_aL7ELpWBUWshW1E_0JlgA

*AGD Italia è un coordinamento tra Associazioni di aiuto a Bambini e Giovani con Diabete. Nasce nel 1996 per essere un interlocutore credibile nei confronti delle Istituzioni Nazionali. Sostiene ricerche raccogliendo fondi, svolge progetti e realizza documenti a supporto dei giovani con diabete e delle loro famiglie.

** Monica Priore, atleta è nata a Mesagne, in provincia di Brindisi, Puglia. Ha scoperto di avere il diabete di tipo 1 a soli cinque anni. La metafora della vita di Monica fa riferimento al mare. Non potrebbe essere diversamente, visto che lei con l’acqua ha un rapporto simbiotico. L’acqua e in particolare le acque libere, sono il suo elemento naturale  e il nuoto in acque libere è lo sport che le ha dato grandissime soddisfazioni, oltre che il coraggio di vivere fianco a fianco con il diabete. La malattia non l’ha mai fermata e il 21 luglio 2007 ha attraversato a nuoto lo Stretto di Messina: è stata la prima persona al mondo affetta da diabete di tipo 1 a compiere un’impresa del genere. Il 13 novembre 2016 ha ricevuto il titolo di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana dal presidente Mattarella “per la testimonianza dell’importante contributo dello sport nel superamento dei limiti derivanti dalla malattia”.
Tra il 2020 e il 2021 ha voluto e promosso un progetto in collaborazione con l’ASL di Brindisi e con il supporto dall’Associazione AGD Delfini Messapici che ha permesso, di inaugurare di un ambulatorio dedicato esclusivamente al diabete tipo 1, per garantire alle persone con diabete tipo 1 della provincia, di avere un punto di riferimento che garantisse loro di essere seguiti con la massima attenzione e cura da personale specializzato nella gestione di questa patologia.
Da diversi anni. Monica mette a disposizione di medici, associazioni, scuole e pazienti la sua esperienza di vita, perché è convinta che solo parlando apertamente della malattia si possano ridurre o sconfiggere del tutto, le forme di discriminazione che ruotano intorno la vita della persona con diabete in vari ambiti:  dalla scuola, al mondo sportivo, alla vita sociale e lavorativa.
Per ulteriori informazioni, vai al sito di Monica Priore http://monicapriore.it/

Potrebbero interessarti