La glicemia sotto controllo riduce la retinopatia diabetica

Tutti i malati di diabete, anche quelli di tipo 2, devono tenere sotto controllo la glicemia perché l’eccesso di zuccheri nel sangue può portare alla retinopatia diabetica che però può essere ridotta del 33% tenendo bassa la glicemia.

Lo afferma una ricerca effettuata su quasi tremila persone nell’ambito di una più ampia ricerca sull’effetto di diverse terapie su diabetici non gravi e pubblicata sul New England Journal of Medicine.

Secondo lo studio, il tasso di progressione della retinopatia diabetica si è ridotto grazie al controllo intensivo della glicemia per evitarne gli sbalzi, abbinato alla cura contro l’aumento brusco dei grassi nel sangue, ma non al controllo della pressione sanguigna. La retinopatia è peggiorata nel 10,4% dei malati curati con la terapia standard mentre in quelli sottoposti al trattamento intensivo contro la glicemia il peggioramento si è limitato al 7,3%.

 

Fonte: 1 luglio 2010, iapb.it

Potrebbero interessarti

  • 7 Giugno 2021La pandemia diabete in Regione SardegnaLa Regione Sardegna presenta forti criticità epidemiologiche per il diabete. Da sempre detiene il triste primato italiano di incidenza di diabete di tipo 1, con oltre 12.000 adulti, più di 1.500 under 18 e circa 120 nuovi casi di diabete tipo 1 diagnosticati nella fascia di età 0-14 anni. Posted in Regioni
  • 24 Maggio 2021Tiroidite di Hashimoto associata al diabete tipo 1 e/o malattia di AddisonLa tiroidite di Hashimoto, molto frequente soprattutto nelle donne, pur essendo una forma di tiroidite autoimmune cronica che spesso si accompagna a ipotiroidismo, non è una malattia sistemica ma organo-specifica e non richiede per il suo trattamento farmaci immunosoppressori. Posted in Tiroide
  • 17 Giugno 2021Anziani: drastico calo dell’aderenza alla terapia. Quali soluzioni?Messina, Presidente di Senior Italia FederAnziani auspica nuove forme di supporto agli anziani per migliorare la presa in carico del paziente e l’aderenza terapeutica, sfruttando le potenzialità delle nuove tecnologie. Posted in Terapia del diabete