La regolazione della glicemia

Il nostro organismo ha un bisogno costante di glucosio, la “benzina” utile per mantenere tutte le sue funzioni. In particolare, il glucosio rappresenta la fonte energetica di elezione per il sistema nervoso centrale (quindi per il nostro cervello, che non è in grado di immagazzinarlo) e per la zona midollare del rene. La disponibilità di glucosio è perciò fondamentale per il corretto funzionamento di questi organi primari.

 

I valori di riferimento della glicemia
Nelle persone sane, la concentrazione di glucosio nel sangue (glicemia) è regolata principalmente dall’azione contrapposta dei due ormoni: insulina e glucagone, entrambi prodotti dal pancreas.

  • L’insulina abbassa la glicemia
  • Il glucagone aumenta la glicemia

La regolazione della glicemia

 

 

Valori di riferimento della glicemia plasmatica (mg/dl)¨
Ipoglicemia Glicemia < 60 mg/dl
Normalità Glicemia a digiuno: 60-110 mg/dl
Glicemia < 140 mg/dl dopo 2 ore da test da carico di glucosio
Alterata glicemia a digiuno (IFG) Glicemia a digiuno: 110-125 mg/dl
Intolleranza al glucosio (IGT) Glicemia = 140-199 mg/dl dopo 2 ore da prova da carico
Diabete Glicemia a digiuno ≥ 126 mg/dl*
Glicemia ≥ 200 mg/dl dopo 2 ore dal test da carico
Glicemia ≥ 200 mg/dl in qualsiasi momento della giornata (rilievo occasionale)
¨ mg/dl significa milligrammi di glucosio in 100 millilitri di sangue
*In almeno due diverse occasioni è sufficiente a fare diagnosi di diabete, secondo le linee guida dell’American Diabetes Association).

 

  • In un soggetto a rischio (familiarità, età > 50 anni, obesità, ipertrigliceridemia, ridotta tolleranza glicidica, etc.) è utile eseguire un test da carico di glucosio che è un utile strumento per una diagnosi precoce di diabete In caso di ridotta tolleranza al glucosio, il medico richiederà un controllo periodico della glicemia, perché esiste un rischio di sviluppo futuro di diabete.
  • Se la glicemia è indicativa di diabete, il medico stabilirà insieme a voi un approccio terapeutico personalizzato.

Potrebbero interessarti

  • 6 marzo 2019Sai dove si produce l’insulina?Il pancreas è una ghiandola che si trova nella parte superiore dell’addome, davanti alla colonna vertebrale e dietro lo stomaco, tra il duodeno sulla destra e la milza sulla sinistra. Il pancreas è costituito in gran parte (~ 98%) da tessuto esocrino (che produce il succo pancreatico, ricco di enzimi digestivi) e per circa il 2% da tessuto endocrino che produce alcuni ormoni che […] Posted in Sintesi e ruolo dell'insulina, Area interattiva
  • 2 marzo 2019Come vengono utilizzati l’insulina e il glucosio?L'insulina e il glucosio lavorano insieme in tutto l’organismo. In risposta a vari stimoli - ormonali, nervosi e nutrizionali – le cellule beta del pancreas producono l’ormone insulina, che consente di mantenere livelli plasmatici di glucosio (zucchero semplice) utili per il funzionamento ottimale di tutti i tessuti dell’organismo. Posted in Glicemia, insulina e metabolismo, Area interattiva
  • 12 marzo 2019Gestione del Diabete di tipo 1: AMD elabora il primo PDTA“Associazione Medici Diabetologi (AMD) e Diabete Tipo 1: come valorizzare il percorso di cura” è il summit che si è tenuto a Ravenna l’ 8-9 Marzo 2019 al Grand Hotel Mattei. Dalla tecnologia al coinvolgimento empatico del paziente, gli esperti hanno fatto il punto su tutte le novità nella gestione del diabete tipo 1 (DMT1) e hanno illustrato il primo Piano Diagnostico Terapeutico […] Posted in Assistenza e diabete