Lava spesso le mani per proteggerti dalle infezioni

Lava spesso le mani per proteggerti dalle infezioni

Lavarsi le mani, con il comune sapone o, in assenza di acqua, con un igienizzante a base alcolica (hand sanitizier): sembra un gesto banale, scontato, da molti preso sotto gamba ma è molto utile per proteggerci da ogni tipo di infezione, virale o batterica. Un gesto semplice, alla portata di tutti, che ci protegge in qualsiasi momento. Mantieni questa buona abitudine e insegnala ai tuoi bambini. Di seguito le situazioni in cui è particolarmente utile lavare spesso le  mani, come indicato nell’Opuscolo pubblicato dal Ministero della Salute.

 

TEMPO DA PREVEDERE PER OGNI LAVAGGIO DELLE MANI

almeno 40-60 secondi, se si usa acqua e sapone

almeno 30-40 secondi se si usa, sulla pelle asciutta, un igienizzante a base alcolica (NB. L’utilizzo frequente secca la pelle quindi per chi ha il diabete e quindi una tendenza alla pelle secca (xerosi cutanea) è meglio preferire il comune sapone.

 

NOTA BENE DEL MINISTERO DELLA SALUTE
“In commercio, esistono presidi medico-chirurgici e biocidi autorizzati con azione battericida, ma bisogna fare attenzione a non abusarne. L’uso prolungato potrebbe favorire nei batteri lo sviluppo di resistenze nei confronti di questi prodotti, aumentando il rischio di infezioni.”

 

SITUAZIONI IN CUI E’ PARTICOLARMENTE UTILE LAVARE LE MANI

PRIMA DI:

  • maneggiare o consumare alimenti
  • mangiare
  • usare il bagno (proprio o di amici) o una toilette pubblica
  • somministrare farmaci
  • medicare o toccare una ferita
  • applicare o rimuovere le lenti a contatto
  • cambiare un pannolino
  • toccare un ammalato

 

DOPO:

  • aver tossito, starnutito o soffiato il naso
  • essere stati a stretto contatto con persone ammalate
  • essere stati a contatto con animali
  • aver usato il bagno, soprattutto toilette pubbliche (dopo aver lavato le mani, attenzione a non ritoccare maniglie, pulsanti etc, usare un fazzoletto per non venire nuovamente
  • aver cambiato un pannolino
  • aver toccato cibo crudo, in particolare carne, pesce, pollame e uova
  • aver maneggiato spazzatura
  • aver usato un telefono pubblico, maneggiato soldi, carte di credito, tessere, etc
  • aver usato un mezzo di trasporto (maniglie, pulsanti sui bus, taxi, auto, bici pubbliche, etc)
  • aver soggiornato in luoghi molto affollati, come palestre, sale da aspetto di ferrovie, aeroporti, cinema, teatri ecc.

 

I SEMPLICI GESTI PER LAVARSI LE MANI CON ACQUA E SAPONE

I SEMPLICI GESTI PER LAVARSI LE MANI CON ACQUA E SAPONE

 

Reference

Previeni le infezioni con il corretto lavaggio delle mani
Scarica l’opuscolo del Ministero »

Potrebbero interessarti