Neuropatia diabetica vegetativa

I sintomi da riferire al medico

Stampa e leggi l’elenco dei principali sintomi caratteristici di neuropatia vegetativa che può determinare alterazioni delle funzioni involontarie. Segna una crocetta sui sintomi che si sono eventualmente manifestati nell’ultimo periodo. Per maggiore precisione, puoi anche registrare l’insorgenza di ciascun sintomo nel calendario riportato nella pagina successiva. Puoi stampare una scheda per ogni mese.
Portale con te e consegnale al tuo medico durante la prossima visita. Gli sarà d’aiuto per l’aggiornamento del tuo piano di trattamento antidiabetico personalizzato.

 

 matita Controlla se hai uno o più di questi sintomi
e parlane con il tuo medico
Segna con una croce i sintomi da riferire e porta con te la lista alla prossima visita.
Formicolio e simili
Soffro spesso di problemi digestivi (peso/bruciori allo stomaco, indigestione, etc)
Ho spesso nausea e/o vomito
Mi sento gonfio dopo aver mangiato
Sento lo stomaco pieno anche se mangio pochissimo
Ho diarrea, soprattutto di notte
Ho perso il controllo intestinale (incontinenza fecale)
Ho spesso costipazione
I valori della mia glicemia sono difficili da prevedere. Non riesco mai a prevedere
se saranno alti o bassi dopo mangiato
Altro (Specificare):
Apparato urinario
Ho avuto problemi nel controllare la mia vescica (per es. frequente bisogno di urinare anche quando
l’ho appena fatto, incontinenza notturna, incompleto svuotamento della vescica, perdite di urina,
difficoltà ad urinare, etc)
Non sento il bisogno di urinare anche quando la mia vescica è piena
Ho perso il controllo della mia vescica
Ho frequenti infezioni alla vescica
Altro (Specificare):
Organi sessuali
(Per gli uomini) Durante un rapporto sessuale, ho difficoltà a raggiungere e/o mantenere l’erezione
(Per le donne) Durante un rapporto sessuale, ho difficoltà a raggiungere l’eccitazione e/o l’orgasmo
oppure ho secchezza vaginale
Sento dolore durante un rapporto sessuale
Altro (Specificare):
Apparato cardiocircolatorio
Mi gira la testa se mi alzo di scatto
Sensazione di fiacchezza/debolezza quando ci si alza o si cambia posizione
Sensazione di fiacchezza/debolezza ingiustificata
A riposo, il mio battito cardiaco è accelerato
Il mio battito cardiaco non sembra modificarsi quando faccio attività fisica
Ho avuto un attacco cardiaco, ma senza i tipici segni premonitori come dolore al torace
Altro (Specificare):
Controllo della glicemia
e prevenzione delle crisi ipoglicemiche
Sento sempre un gran nervosismo e una grande agitazione quando i miei valori della glicemia
scendono troppo, ma non sento segnali premonitori (sudorazione, fame impellente, mal di testa,
senso di debolezza, vista sfocata, pallore etc)
Altro (Specificare):
Ghiandole sudoripare
Sudo parecchio, soprattutto di notte o mentre sto mangiando
Sudo molto nella parte superiore del corpo, mentre non sudo alle gambe e ai piedi
Non sudo più, perfino quando fa molto caldo
Altro (Specificare):
Occhi
Ho difficoltà a guidare di notte
Ho difficoltà ad aggiustare la mia vista quando passo da un luogo buio ad uno più luminoso
Altro (Specificare):
Gusto e altri sensi
Da quanto ho scoperto di avere il diabete ho cambiato gusto
Altro (Specificare):

 

Potrebbero interessarti

  • 27 marzo 2018Il piede diabetico: perché è importante giocare d’anticipoIl diabete, soprattutto se mal controllato, può danneggiare i nervi e i vasi del piede, con conseguente riduzione della sensibilità e aumento del rischio di lesioni e ulcere che portano al piede diabetico, una delle possibili complicanze del diabete. Posted in Piede diabetico
  • 3 aprile 2018Piede diabetico: a rischio tutte le forme di diabete?Entrambe le forme di diabete, sia diabete di tipo 1 che diabete di tipo 2, quindi possono andare incontro ad ulcerazioni tipiche del piede diabetico, anche se con una genesi del danno diversa. Per questo l’esame dei piedi deve essere attento e scrupoloso in entrambe le forme di diabete. Posted in Piede diabetico
  • 30 aprile 2018L’impatto del diabete in Italia3,27 milioni di persone dichiarano di avere il diabete, ovvero 1 persona su 18 (5,4%) e 1 persona su 6 se consideriamo gli anziani di 65 anni e oltre; 1 milione sono le persone che non sanno di avere il diabete; 4 milioni sono le persone ad alto rischio di sviluppare il diabete; su 10 persone con diabete, il 40% ha più di 75 anni; 400.000 le persone con diabete che hanno avuto un […] Posted in Italia