Quali sono le cause principali del piede diabetico?

Quali sono le cause principali del piede diabetico?

A cura del dr. Matteo Monami, Direttore Unità Piede Diabetico, Ospedale Careggi, Firenze

 

Tra le cause principali del piede diabetico abbiamo da un lato la neuropatia diabetica, ovvero una cattiva sensibilità prevalentemente agli arti inferiori e dall’altra, l’arteriopatia diabetica, entrambe complicanze tardive del diabete.

 

Che cosa significa soffrire di neuropatia diabetica?

Significa che il paziente non è in grado di avvertire gli stimoli nocivi, gli stimoli dannosi al piede quindi se indossa per esempio una calzatura sbagliata non avverte che la calzatura non è idonea; se cammina d’estate sulla sabbia rovente può non accorgersi del calore che emana o sentirlo in modo nettamente ridotto e quindi non si rende conto dei possibili danni che possono derivarne al piede.

 

Che cos’è l’arteriopatia diabetica?

Una cattiva, insufficiente circolazione del sangue agli arti inferiori. Spesso c’è una stenosi, un’ostruzione che impedisce un buon flusso di sangue ai piedi. Questa carenza di flusso sanguigno – che si traduce in un’insufficiente nutrimento per i tessuti irrorati dai vasi danneggiati – provoca insieme alla neuropatia (è più facile che entrambe sussistano nello stesso paziente piuttosto che singolarmente) le malformazioni tipiche del piede diabetico. Malformazioni che, se trascurate, possono essere tali da provocare una vera e propria lesione ulcerativa (ulcera) che diventa veramente una sfida sia per il paziente che per il medico che per il Servizio Sanitario Nazionale.

 

 

– GUARDA IL VIDEO: “Le cause del piede diabetico” »

– GUARDA IL VIDEO: “Piede diabetico: prevenzione con ogni tipo di diabete” »

– GUARDA IL VIDEO: “Il piede diabetico: perché è importante giocare d’anticipo” »

– LEGGI L’ARTICOLO: “Podologo: l’esperto per la cura dei piedi” »

– LEGGI L’ARTICOLO: “Neuropatia Diabetica: l’ultimo Position Statement dell’ADA” »

– GUARDA LA TABELLA: “Differenze tra piede ischemico e piede neuropatico »

– GUARDA LA FIGURA: “Aree di interesse delle differenti neuropatie” »

– VAI ALLA SCHEDA: “Localizzazione di un’ulcera plantare” »

 

 

Potrebbero interessarti

  • 30 aprile 2018L’impatto del diabete in Italia3,27 milioni di persone dichiarano di avere il diabete, ovvero 1 persona su 18 (5,4%) e 1 persona su 6 se consideriamo gli anziani di 65 anni e oltre; 1 milione sono le persone che non sanno di avere il diabete; 4 milioni sono le persone ad alto rischio di sviluppare il diabete; su 10 persone con diabete, il 40% ha più di 75 anni; 400.000 le persone con diabete che hanno avuto un […] Posted in Italia
  • 18 aprile 2018Obiettivi e modello dell’ Educazione Terapeutica del paziente con diabeteA cura della d.ssa Silvia Maino, Vicepresidente OSDI (Operatori Sanitari di Diabetologia Italiani), Regione Lombardia. L'Educazione Terapeutica è un processo condiviso sin dall’inizio con il paziente che ha il diabete, e può essere erogata a livello individuale o in gruppo. L’Educazione Terapeutica ha obiettivi ben precisi ed è parte integrante del processo di assistenza […] Posted in Educazione terapeutica e diabete
  • 22 maggio 2018I Centri Diabetologici allungano la vitaUna recente metanalisi di studi italiani pubblicata sul numero di maggio della prestigiosa rivista Nutrition, Metabolism and Cardiovascular Disease e basata su dati prospettici raccolti in Lombardia, Veneto e Piemonte, ha evidenziato che le persone con diabete assistite anche presso i Centri Diabetologici (oltre 500 in tutta Italia) presentano una mortalità per tutte le cause ridotta […] Posted in Italia