Quali sono le cause principali del piede diabetico?

Quali sono le cause principali del piede diabetico?

A cura del dr. Matteo Monami, Direttore Unità Piede Diabetico, Ospedale Careggi, Firenze

 

Tra le cause principali del piede diabetico abbiamo da un lato la neuropatia diabetica, ovvero una cattiva sensibilità prevalentemente agli arti inferiori e dall’altra, l’arteriopatia diabetica, entrambe complicanze tardive del diabete.

 

Che cosa significa soffrire di neuropatia diabetica?

Significa che il paziente non è in grado di avvertire gli stimoli nocivi, gli stimoli dannosi al piede quindi se indossa per esempio una calzatura sbagliata non avverte che la calzatura non è idonea; se cammina d’estate sulla sabbia rovente può non accorgersi del calore che emana o sentirlo in modo nettamente ridotto e quindi non si rende conto dei possibili danni che possono derivarne al piede.

 

Che cos’è l’arteriopatia diabetica?

Una cattiva, insufficiente circolazione del sangue agli arti inferiori. Spesso c’è una stenosi, un’ostruzione che impedisce un buon flusso di sangue ai piedi. Questa carenza di flusso sanguigno – che si traduce in un’insufficiente nutrimento per i tessuti irrorati dai vasi danneggiati – provoca insieme alla neuropatia (è più facile che entrambe sussistano nello stesso paziente piuttosto che singolarmente) le malformazioni tipiche del piede diabetico. Malformazioni che, se trascurate, possono essere tali da provocare una vera e propria lesione ulcerativa (ulcera) che diventa veramente una sfida sia per il paziente che per il medico che per il Servizio Sanitario Nazionale.

 

 

– GUARDA IL VIDEO: “Le cause del piede diabetico” »

– GUARDA IL VIDEO: “Piede diabetico: prevenzione con ogni tipo di diabete” »

– GUARDA IL VIDEO: “Il piede diabetico: perché è importante giocare d’anticipo” »

– LEGGI L’ARTICOLO: “Podologo: l’esperto per la cura dei piedi” »

– LEGGI L’ARTICOLO: “Neuropatia Diabetica: l’ultimo Position Statement dell’ADA” »

– GUARDA LA TABELLA: “Differenze tra piede ischemico e piede neuropatico »

– GUARDA LA FIGURA: “Aree di interesse delle differenti neuropatie” »

– VAI ALLA SCHEDA: “Localizzazione di un’ulcera plantare” »

 

 

Potrebbero interessarti

  • 16 agosto 2018La terapia fotodinamica nel trattamento del piede diabeticoLa terapia fotodinamica è un trattamento non invasivo, assolutamente indolore, che aiuta a combattere le infezioni presenti nelle lesioni ulcerative dei pazienti con piede diabetico. In questi casi, rappresenta una terapia adiuvante, di supporto alla terapia principale, quella antibiotica che può essere somministrata per bocca, per via intramuscolare o endovenosa. Posted in Piede diabetico
  • 16 luglio 2018Focus sul trattamento del deficit di Vitamina D: dati di efficaciaPubblicate sulla prestigiosa rivista Nutrients le Linee Guida per il corretto utilizzo della Vitamina D in caso di ipovitaminosi accertata, messe a punto dagli esperti AME, Associazione Medici Endocrinologi sulla base dei dati di efficacia delle più recenti evidenze scientifiche. Posted in Diabete e osteoporosi
  • 11 settembre 2018Acido alfa-lipoico: la guardia del corpo dei nostri nervi e non soloL’acido alfa-lipoico (abbreviato in ALA), è un acido grasso con una potente azione antiossidante che aiuta a combattere lo stress ossidativo provocato dai radicali liberi (responsabili dell’invecchiamento e dei danni cellulari) sia all’esterno che all’interno della cellula nervosa. Rappresenta quindi una molecola preziosa per la persona diabetica, in quanto favorisce la protezione del […] Posted in Antiossidanti e radicali liberi