Team Novo Nordisk: salite sul bus, per cambiare il diabete.

Team Novo Nordisk: salite sul bus, per cambiare il diabete

Fra le molte iniziative emozionanti che abbiamo scoperto durante la permanenza in Italia del Team Novo Nordisk, una era forse la più evidente. Stampate lungo tutta la fiancata del bus con cui girano il mondo gli atleti del team – l’unico team ciclistico professionale composto esclusivamente da persone affette da diabete di tipo 1 – una serie di frasi di incoraggiamento, supporto e amicizia lasciate sui social dai sostenitori e dagli ammiratori sempre più numerosi di questa squadra speciale. 

 

Ogni frase racconta una storia

Sono tantissime e alcune toccanti e davvero molto belle. Come quella che Daniel ha mandato dal Brasile: “A mia mamma, che ha combattuto con il diabete per 5 anni ed è ancora bellissima. Salta ancora sulla tua bici!”.
A riprova che il diabete è anche una questione di famiglia, che coinvolge la vita di tutte le persone che hanno un malato in casa, il pensiero di Monique dall’Olanda: “Sono orgogliosa di te: 13 anni di lotta contro il diabete, e solo 15 di età. Ti amo, figlia mia“.

 

Il ruolo sociale del Team Novo Nordisk

Molti messaggi, ovviamente, riconoscono il ruolo sociale che il Team Novo Nordisk sta rivestendo nella diffusione di un nuovo approccio nei confronti del diabete.
Uno di questi arriva dall’Italia, è di Luigi che scrive “La vostra determinazione è una motivazione per tutti noi a fare meglio ogni giorno” e gli fa eco Mina dalla Grecia:
Continuate a portare in bicicletta il messaggio di una vita sana anche con il diabete“.

 

Del resto, bastava essere alla partenza della classicissima Milano-Sanremo per accorgersi dell’affetto che circonda gli atleti del team, un affetto che loro sanno ricambiare con iniziative speciali riservate ai loro fan: dalla maglietta personalizzata per la classicissima di primavera e messa in palio fra i follower di Instagram fino alla sorpresa che hanno  riservato a una loro giovanissima fan danese durante la partecipazione al PostNord Danmark Rundt. La tredicenne Thea, che seguiva la squadra fin dal 2014 con continui messaggi sui social del team e che ha aperto un suo profilo instagram di supporto agli atleti, ha avuto la graditissima sorpresa di diventare “ciclista professionista per un giorno“, seguendo gli atleti sul bus e ricevendo un kit completo con l’abbigliamento del Team.

 

Come vedete, anche per chi non è un ciclista professionista è possibile entrare a far parte del Team Novo Nordisk: per condividerne lo spirito combattivo e la voglia indomabile di cambiare il diabete, basta mandare il proprio messaggio sulla pagina Facebook del Team e chissà che il prossimo anno anche voi possiate avere l’onore di andare sul pullman, anche solo con una vostra frase che inviti a cambiare il modo di vedere il diabete. Dai, cosa aspettate, let’s go!

 

 

Potrebbero interessarti