La glicemia varia a digiuno?

  • La glicemia, a digiuno, varia generalmente in un intervallo piuttosto ristretto, in genere tra i 60 e i 110 mg/dL. E’ importante che il livello di glucosio nel sangue si mantenga costante.
  • La persistenza di valori più elevati (iperglicemia), può portare nel tempo alle complicazioni tipiche del diabete.
  • Valori costantemente troppo bassi (ipoglicemia) possono provocare gravi conseguenze al cervello e alla retina, e causare – se non tenuti sotto controllo – il coma o la morte.

Potrebbero interessarti

  • 9 gennaio 2018Diabete tipo 1 e legge 118. FDG sollecita un incontro con il Ministero della SaluteNei giorni scorsi, la rete e la stampa hanno dato ampio spazio all’ennesimo caso di malasanità che ha avuto purtroppo per protagonista un ragazzo di 13 anni: Alessandro Farina, deceduto il 27 dicembre all’ospedale Ruggi di Salerno per presunto coma diabetico. Posted in NEWS - 2018
  • 31 gennaio 2018Differenze principali tra diabete di tipo 1 e di tipo 2Il diabete di tipo 1 ha un esordio sempre brusco più spesso durante l’infanzia e l’adolescenza (può comunque manifestarsi in età adulta in soggetti predisposti). Il diabete di tipo 2 compare più spesso nel soggetto adulto o anziano, dopo i 35-40 anni. Posted in Diabete di tipo 2
  • 30 dicembre 2017Secchezza cutaneaLa perdita di elasticità e la secchezza della pelle (in termini scientifici denominata: xerosi) del piede diabetico possono essere conseguenze della neuropatia e dello scarso apporto di sangue. Posted in Piede diabetico