Diabete tipo 1, genitori giovani e inesperti temono di più l'ipoglicemia

Diabete tipo 1, genitori giovani e inesperti temono di più l’ipoglicemia

A cura di Antonio Cabras, Federazione Nazionale Diabete Giovanile

 

Secondo uno studio pubblicato su Diabetic Medicine, la paura dei genitori che si verifichino episodi di ipoglicemia nei figli diabetici in età pediatrica è associata in gran parte a caratteristiche sociodemografiche non modificabili, tra cui età, istruzione, nazionalità, ma anche a fattori psicologici modificabili, come la consapevolezza genitoriale.

 

«Questo è il primo studio a esaminare in contemporanea le caratteristiche del bambino e del genitore, in termini di fattori psicologici sociodemografici, clinici e modificabili, in relazione alla paura dei genitori dell’ipoglicemia» dice Jori Aalders, della Tilburg University, nei Paesi Bassi, prima autrice dello studio.

 

Campione e metodi dello studio

Per identificare i fattori correlati alla paura dell’ipoglicemia tra genitori di bambini di età compresa tra 4 e 18 anni con diabete di tipo 1, i ricercatori hanno estratto i dati sociodemografici, clinici e psicologici dal set di dati Diabetes MILES YouthThe Netherlands. I questionari utilizzati per la raccolta delle informazioni includevano le seguenti scale di valutazione: l’Hypoglycaemia Fear Survey – Parent Worry (paura dei genitori dell’ipoglicemia), il Freiburg Mindfulness Inventory – Short version (consapevolezza) e l’ Interpersonal Mindfulness in Parenting Scale (genitorialità consapevole), e un totale di 421 genitori, di cui 359 madri, hanno partecipato allo studio.

 

Sintesi dei risultati

L’analisi di regressione lineare ha dimostrato che una maggiore paura dell’ipoglicemia da parte dei genitori era correlata a un’età dei genitori più giovane, a un più basso livello di istruzione, a una nazionalità non olandese, al monitoraggio della glicemia più frequente e a una minore consapevolezza generale. In particolare, gli individui con una minore valutazione critica verso se stessi e meno reattivi alle emozioni all’interno delle interazioni genitoriali riferivano una minore paura dell’ipoglicemia.

Questi risultati sottolineano l’importanza degli interventi basati sul rinforzo della consapevolezza all’interno del contesto di genitori, in modo di rendere il genitore più resiliente alla paura dell’ipoglicemia.

 

Reference

Aalders , E. Hartman et al – Research: Educational and Psychological Aspects Mindfulness and fear of hypoglycaemia in parents of children with Type 1 diabetes: results from Diabetes MILES YouthThe Netherlands. Diabetic Medicine, in press 2018

 

 

 

Potrebbero interessarti

  • 23 settembre 2018L’impianto di una protesi del peneNei casi più difficili quando non è possibile curare la disfunzione erettile con la terapia farmacologica o con la terapia rigenerativa, l’utilizzo di un dispositivo endocavernoso diventa fondamentale. “Riusciamo a risolvere perfettamente questo tipo di problematica in appena quindici-venti minuti facendo un incisione di due centimetri alla base del pene.” sottolinea il dr. Gabriele […] Posted in Sfera sessuale
  • 30 giugno 2018Gastroparesi: una complicanza diabetica poco conosciutaLa gastroparesi è una complicanza cronica del diabete, espressione della presenza di una neuropatia che provoca un rallentato svuotamento gastrico dopo un pasto solido, in assenza di cause meccaniche ostruttive. In pratica, i muscoli dello stomaco non funzionano in modo corretto. Normalmente, forti contrazioni muscolari autonome spingono il cibo ingerito attraverso il tratto digestivo. Posted in Complicanze sistema digerente
  • 11 settembre 2018Acido alfa-lipoico: la guardia del corpo dei nostri nervi e non soloL’acido alfa-lipoico (abbreviato in ALA), è un acido grasso con una potente azione antiossidante che aiuta a combattere lo stress ossidativo provocato dai radicali liberi (responsabili dell’invecchiamento e dei danni cellulari) sia all’esterno che all’interno della cellula nervosa. Rappresenta quindi una molecola preziosa per la persona diabetica, in quanto favorisce la protezione del […] Posted in Antiossidanti e radicali liberi