Diabete tipo 2, è semplice non complicarsi la vita

Diabete tipo 2, è semplice non complicarsi la vita - Diabete.com

A volte ci complichiamo la vita, ma spesso la soluzione è a portata di mano. Una massima che può valere anche per la gestione del diabete di tipo 2. Grazie alle terapie più recenti, al monitoraggio e a poche, semplici regole, una vita normale, semplice, non scandita da continui appuntamenti, controlli e limitazioni non è un miraggio per chi ne soffre.

È il messaggio di Non complicarti il diabete, campagna di informazione promossa da Novo Nordisk dedicata alle strategie che aiutano a semplificare la gestione del di tipo 2 e convivere al meglio con la patologia.

L’accettazione di questo “compagno”, per tutta la vita, non è per nulla scontata.

La campagna mette a disposizione dei pazienti con diabete tipo 2 il sito www.noncomplicartiildiabete.it con informazioni su corretta alimentazione, attività fisica, benessere psicologico, aderenza alla terapia. Sul sito è possibile vedere l’omonima miniserie web in 5 episodi “Non complicarti il diabete” che usa la chiave dell’ironia e della commedia leggera per raccontare come “non complicarsi il diabete di tipo 2” ed evitarne le complicanze attraverso un corretto stile di vita e un costante dialogo con il diabetologo di fiducia.

La miniserie web “Non complicarti il diabete”

Antonello (interpretato da Antonello Avallone) e Francesca (Francesca Manzini) sono padre e figlia alle prese con le difficoltà della vita di tutti i giorni. Francesca è eccentrica, sempre con la testa tra le nuvole, mentre Antonello è il suo esatto opposto: concreto, pacato e riflessivo. Come quella di tutti, anche la quotidianità di Antonello e Francesca è scandita da ansie e preoccupazioni, che – se non gestite accuratamente – possono trasformarsi in complicazioni. Ma il lieto fine non manca mai e ogni volta, grazie alla sua calma, Antonello riesce a sciogliere i nodi nei quali Francesca si è ingarbugliata.

La buona notizia che la campagna vuole ricordare ai pazienti con diabete tipo 2 è che gestire in modo adeguato la malattia diabetica può essere un risultato alla portata di tutti; un corretto stile di vita che vuol dire alimentazione sana e variegata, attività fisica regolare, dialogo aperto e costante con il proprio diabetologo e i familiari.

La campagna si rivolge alle oltre 3.7 milioni di persone che, solo in Italia, soffrono di diabete tipo 2; almeno un altro milione di persone è invece affetto da diabete senza esserne a conoscenza (Fonte: IBDO Foundation). Secondo i dati dell’Osservatorio ARNO, Rapporto Diabete 2019, il diabete affligge moltissimi anziani ma, d’altro canto, i dati sottolineano che moltissimi diabetici (oltre 200 mila in questa casistica e oltre 1 milione su base nazionale) non sono anziani e sono nel pieno dell’età lavorativa.

References

IBDO Foundation

Osservatorio Arno, Rapporto Diabete 2019

Potrebbero interessarti