Screening sulla retinopatia diabetica, il 9 aprile ‘22 al San Gerardo di Monza

Screening sulla retinopatia diabetica, il 9 aprile ‘22 al San Gerardo di Monza

Fa tappa anche all’Ospedale San Gerardo di Monza – il 9 aprile ’22 – la Campagna nazionale di screening sulla retinopatia diabeticaApri gli occhi sul diabete”.

Promossa da FAND**, Associazione Italiana Diabetici,Apri gli occhi sul diabete” prevede visite oculistiche gratuite su prenotazione nei centri ospedalieri aderenti dedicate ai pazienti con diabete che non si siano sottoposti a visite specialistiche oculistiche da tempo o ai pazienti che abbiano già ricevuto una diagnosi di retinopatia diabetica che necessitino di un controllo.

Lo screening della retinopatia diabetica si svolgerà il 9 aprile 2022 presso gli ambulatori dell’U.O.C Oculistica dell’Ospedale San Gerardo di Monza, diretta dal prof. Michele Coppola.
La prenotazione è obbligatoria.
Chiamare il numero 345.7686815, dalle 9.00 alle 13.00.

L’obiettivo della campagna FAND “Apri gli occhi sul diabete”

La campagna ha lo scopo di aiutare chi soffre di diabete ad intraprendere il percorso di cura più adatto e di contribuire a diffondere importanti informazioni sulla retinopatia diabetica, una complicanza che colpisce circa il 30% dei pazienti con diabete ed è la prima causa di cecità negli adulti. La retinopatia diabetica è causata da un danno ai vasi sanguigni della retina che progredisce lentamente ma che, se trascurata, può progressivamente provocare danni irreversibili. Prima si interviene, prima si può rallentare il danno a carico della retina.

“Condividiamo lo spirito di questa importante campagna nella giusta consapevolezza che il diabete, purtroppo, non è solo quello che siamo abituati a vedere relativamente a glicemia e terapia – dice il Presidente nazionale di FAND Associazione Italiana Diabetici, Emilio Augusto Benini – le complicanze, e la retinopatia diabetica è una delle più insidiose, fanno parte dell’evoluzione critica della malattia e coinvolgono ancora oggi migliaia di persone affette da diabete sia di tipo 1 che di tipo 2. Proprio per questo la FAND è in prima linea con tutti coloro che agiscono attivamente per contrastare l’evoluzione e si adoperano per far emergere il problema e poterlo curare nel più breve tempo possibile”.

L’Unità operativa complessa di Oculistica dell’Ospedale San Gerardo – sottolinea il prof. Michele Coppola – ha sempre mostrato un’attenzione a tutto tondo alle patologie dell’occhio.

La prevenzione è una alleata della cura

Una di queste è il diabete, malattia diffusa nella popolazione dai vari effetti collaterali e che nelle forme più gravi coinvolge l’apparato visivo. Può essere difficile per i pazienti mantenere un costante controllo della malattia. Per questo motivo un controllo dedicato alla vista può essere utile per prevenire complicanze diabetiche altrimenti di difficile soluzione. Questo è lo spirito con il quale abbiamo aderito all’iniziativa aprendo le porte ai pazienti, al fine di sensibilizzare l’opinione pubblica: la prevenzione è una alleata della cura”.

“Cure di secondo livello trovano sicuramente posto all’interno dei nostri ambulatori – continua Coppola – quali la fluorangiografia, trattamenti laser, indagini a mezzo OCT (tomografia ottica a radiazione coerente), trattamenti iniettivi intravitreali”.

Visite in piena sicurezza per tutti i pazienti

Al fine di tutelare la salute dei pazienti e del personale medico delle strutture ospedaliere, tutte le visite saranno effettuate in totale sicurezza, secondo le attuali norme di prevenzione igienico-sanitarie legate all’emergenza Covid-19.
Per ulteriori informazioni: www.aprigliocchisuldiabete.it

Reference

Al San Gerardo la campagna di screening “Apri gli occhi sul diabete”
https://www.asst-monza.it/contenuto-web/-/asset_publisher/MTuVH3eDHjDg/content/11-2022

* La FAND – Associazione Italiana Diabetici, è stata fondata nel 1982 ed eretta a Ente Morale con D.M. del 20.9.1993; è un’istituzione di volontariato alla quale aderiscono attualmente oltre cento associazioni locali. Di alcune di esse, operanti fin dall’inizio degli anni Ottanta, la FAND ha raccolto l’eredità di una passiva rassegnazione su problematiche mai risolte, e ha conferito loro prestigio, dignità e un consistente peso politico: ex multus unum. Scopi fondamentali della FAND sono la rappresentanza e la tutela sanitaria, assistenziale, morale, giuridica e sociale delle persone con diabete. La FAND finalizza il suo servizio come azione di supporto alle strutture socio-sanitarie nell’ambito delle indicazioni e dei limiti previsti dalla Legge 115/87, oggi inserita a pieno titolo nel Piano Sanitario Nazionale del Paese.

Potrebbero interessarti