Le dirette facebook con gli esperti AMD e SID, dal 6 aprile ‘20

Le dirette facebook con gli esperti AMD/SID/SIEDP, dal 6 aprile 2020

A cura degli Esperti di AMD*, SID** e SIEDP***

 

Gestire la cronicità al tempo del coronavirus, insieme agli esperti dell’Associazione Medici Diabetologi, della Società Italiana di Diabetologia e della Società Italiana di Endocrinologia e Diabetologia Pediatrica . Informazioni pratiche per la gestione quotidiana del diabete, tutti i giorni, a partire da lunedì 6 aprile, dalle 18.00 alle 19.00, sulle pagine Facebook delle tre Società Scientifiche con l’iniziativa “Un’ora con AMD/SID/SIEDP”.
Ce la fai a partecipare? Se non riesci con il live, puoi vederlo comodamente dopo e ogni volta che vorrai.

 

Un’ora con AMD/SID/SIEDP da Lunedì 6 aprile, tutti i giorni, dalle 18 alle 19 …

Il contagio da Covid-19 inizia a rallentare ma affinché si possa davvero intravedere la tanto attesa fase calante è essenziale non abbassare la guardia e continuare a rispettare le restrizioni imposte dalle Autorità. Proprio per fornire alle tante persone con diabete uno strumento utile a gestire la propria patologia da casa, senza lasciarsi scoraggiare dalle ulteriori settimane di autoisolamento che si prospettano, la Società Italiana di Diabetologia SID, l’Associazione Medici Diabetologi AMD e la Società Italiana di Endocrinologia e Diabetologia Pediatrica, SIEDP si attivano anche sul fronte dei social e lanciano il progetto ‘Un’ora con AMD e SID’.

 

… con la possibilità di fare domande

A partire da lunedì 6 aprile, tutti i giorni, dalle 18.00 alle 19.00, sulle pagine Facebook delle tre Società Scientifiche (https://www.facebook.com/diabetericerca/ e https://www.facebook.com/AMDAssociazioneMediciDiabetologi/ e https://www.facebook.com/SIEDP-Societa-Italiana-di-Endocrinologia-e-Diabetologia-Pediatrica-567792320047361/), diabetologi e specialisti SID, AMD e SIEDP si alterneranno per tenere in diretta dei video tutorial sulla gestione del diabete a beneficio dei pazienti. Ogni ‘puntata’ sarà costituita sia da momenti di lezione frontale sia da sessioni interattive con la possibilità di porre domande e ricevere risposte in tempo reale dagli esperti.

“L’emergenza coronavirus ha imposto la sospensione di molte attività dei centri di diabetologia – afferma il prof. Francesco Purrello, presidente della SID – non solo quelle relative alla terapia ma anche tutto ciò che riguarda la cosiddetta ‘formazione’ del paziente, ossia quelle preziose informazioni pratiche, utili alla gestione quotidiana del diabete. L’obiettivo delle nostre dirette Facebook è proprio andare a recuperare questi aspetti e dare la possibilità agli utenti che le seguono di fare domande e interagire con gli esperti, come se la formazione stesse avvenendo di persona nel centro di diabetologia”.

 

… toccando tutti gli argomenti di interesse

La prima diretta Facebook, lunedì 6 aprile, ore 18-19, dal titolo ‘Coronavirus e diabete: comportamenti e norme igieniche da seguire a casa per tutta la famiglia’, sarà a cura di Valeria Mastrilli, dirigente medico presso l’Ufficio VIII – Promozione salute e prevenzione, controllo malattie cronico-degenerative, del Ministero della Salute. Tra i prossimi argomenti, inoltre, la diagnosi di diabete e l’adattamento della persona alla convivenza con il diabete, l’autocontrollo, il diabete gestazionale.

 

“Non si tratta ovviamente di relazioni tecniche come quelle che si tengono ai congressi – spiega il dr. Paolo di Bartolo, presidente dell’AMD – ma di spiegazioni divulgative e informali. La finalità è quella di trasmettere in modo chiaro e semplice ai pazienti alcune indicazioni che siano loro di supporto, specialmente in questi giorni di permanenza forzata tra le mura domestiche. Come dei ‘Maestri Manzi del diabete’, cercheremo di coprire tutti gli argomenti, da quelli più generali (che cos’è il diabete e come si cura), a quelli più specifici (in cosa consiste la terapia a base di insulina e come si pratica), senza dimenticare gli aspetti che impattano sullo stile di vita (come l’alimentazione e l’attività fisica)”.

“Speriamo di essere d’aiuto a tante famiglie che oggi si trovano in difficoltà e spesso provano un senso di spaesamento”, aggiunge Claudio Maffeis, Presidente SIEDP. “Bambini e adolescenti sono tra coloro che stanno soffrendo di più la quarantena, in particolare se a questa situazione di stress si aggiungono le difficoltà nella gestione di una patologia complessa come il diabete tipo 1. Saremo a disposizione proprio di questi ragazzi e dei loro genitori per rispondere a dubbi e domande”.

 

L’iniziativa, coordinata da Giacomo Vespasiani, di cui sono responsabili scientifici per AMD Natalia Visalli e per SID Massimiliano Petrelli, e che è resa possibile grazie all’ideazione e al supporto organizzativo di Meteda, si unisce agli altri progetti già messi in campo da AMD e SID per essere al fianco dei pazienti in questo momento così difficile, come l’impegno per l’implementazione della teleassistenza e l’attivazione di un numero verde (800 942 425, ore 10-18), anch’esso direttamente a disposizione delle persone con diabete.

 

 

* L’Associazione Medici Diabetologi (AMD), costituita nel 1974, con oltre 2000 iscritti è la più grande associazione scientifica della diabetologia italiana. Affiliata all’International Diabetes Federation (IDF), AMD: (1) promuove la diffusione sul territorio di strutture idonee alla prevenzione, diagnosi e cura del diabete mellito; (2) si occupa della qualificazione professionale e dell’aggiornamento culturale del personale sanitario operante in tali strutture; (3)  si adopera affinché la diabetologia e la figura del medico diabetologo acquisiscano e mantengano la loro autonomia dal punto di vista didattico e clinico e costituiscano il principale punto di riferimento nella cura del paziente con diabete.
L’AMD promuove la ricerca in campo diabetologico, clinico e terapeutico e collabora con le altre istituzioni che hanno finalità e interessi comuni.

** La Società Italiana di Diabetologia (SID) –  fondata nel 1964 a Roma  è una associazione no-profit, articolata in 17 sezioni regionali e guidata da un presidente e da un consiglio direttivo nazionale eletti ogni due anni dai circa 2000 soci. In campo diabetologico e metabolico la SID svolge attività di promozione e conduzione della ricerca scientifica, di formazione e aggiornamento per medici e altri operatori sanitari, di divulgazione alle persone con diabete e alla comunità nel suo complesso, di politica sanitaria nell’organizzazione dell’assistenza.
La SID mira a tutelare gli interessi delle persone con diabete e delle loro famiglie, a promuovere la conoscenza della malattia per migliorarne la diagnosi e la cura, a far implementare strategie di prevenzione primaria, secondaria e terziaria, a valorizzare l’operato dei diabetologi e di quanti operano nella lotta al diabete. La SID, insieme alla Fondazione Diabete Ricerca e alla Associazione Diabete Ricerca, mette in atto programmi di raccolta fondi provenienti da istituzioni pubbliche e private, da aziende e da singoli cittadini al fine di sostenere la ricerca in campo diabetologico.

*** La Società Italiana di Endocrinologia e Diabetologia Pediatrica (SIEDP) ha come obiettivo primario quello di promuovere la formazione permanente e la ricerca clinica e traslazionale dei Pediatri Endocrinologi e Diabetologi Italiani al fine di contribuire al costante miglioramento della salute e della qualità di vita del bambino e dell’adolescente. Il Pediatra Endocrinologo e Diabetologo svolge un ruolo essenziale nell’assistenza non solo dei bambini con endocrinopatie primitive ma anche di molti bambini con malattie croniche che pongono sfide nuove e sempre più difficili da affrontare se non si è provvisti di un adeguato bagaglio culturale ed esperienziale. La SIEDP vuole essere “humus” per far crescere la professionalità di tutti i suoi Soci e in particolare delle nuove generazioni così da poter affrontare con competenza tutte le condizioni cliniche anche le più complesse.

 

Potrebbero interessarti