Che cos’è il diabete?

Il diabete mellito (cioè dolce, con una chiara assonanza per la parola miele) è una malattia cronica caratterizzata da livelli di zucchero (glucosio) nel sangue più elevati rispetto alla norma (iperglicemia), a causa di un’inadeguata (o assente) produzione dell’ormone insulina (diabete di tipo 1 o DM1) o di una scarsa capacità dei tessuti di utilizzare l’insulina stessa (diabete di tipo 2 o DM2).

Il glucosio in circolo viene eliminato con le urine (glicosuria) e nel lungo termine può creare serie complicanze a cuore e vasi, ai nervi periferici, ai reni e agli occhi.

Secondo quanto emerso dal 44esimo Congresso dell’Easd, European Association for the Study of the Diabetes, tuttavia, l’attuale suddivisione delle manifestazioni del diabete (in tipo 1 e tipo 2) sarebbe insufficiente a coprire l’intera casistica della malattia. Dati epidemiologici infatti documentano che nel 30% dei malati di diabete di tipo 1 (di tipo giovanile), circa 100mila italiani, si manifestano tutti i sintomi tipici del diabete di tipo 2 (la forma più comune più frequente tra gli adulti). Viceversa il 4% dei diabetici di tipo 2 mostra delle complicanze del diabete di tipo 1.
Ulteriori studi sono in corso per approfondire queste tematiche.

Potrebbero interessarti