Articoli

Disturbi e sintomi dell’occhio secco

Disturbi e sintomi dell’occhio secco

I disturbi e i sintomi lamentati da un paziente affetto da sindrome dell’occhio secco possono essere tra i più disparati e talvolta sembrano addirittura contraddittoriNella fase iniziale, i sintomi più comuni sono: bruciore e prurito insistente legato alla variazione dell’osmolarità del film lacrimale. Lacrimazione irregolare, soprattutto scatenata da agenti atmosferici o ambientali: vento, smog, fumo, variazione di umidità o temperatura.

Continua a leggere

Occhio secco: campagna di prevenzione e cura 2019

Occhio secco: campagna di prevenzione e cura 2019

Il Centro Italiano Occhio Secco (CIOS) di Milano, in collaborazione con la Clinica Oculistica dell’Università dell’Insubria di Varese, promuove dall’8 maggio al 14 giugno 2019 il Mese della Prevenzione e Diagnosi della Sindrome dell’Occhio Secco. La Campagna si propone di sensibilizzare la popolazione sul problema dell’occhio secco e stimolarla a farsi visitare, dopo lo screening, dai propri oculisti curanti.  L’occhio secco - che in Italia colpisce il 90% delle donne in menopausa e il 25% della popolazione oltre i 50 anni - è una vera e propria patologia che l’OMS ha di recente definito “tra i più ignorati e sottovalutati disturbi della società moderna”. Il cambiamento climatico gioca un ruolo importante nell’aumento dell’incidenza della secchezza oculare ed un peggioramento dei suoi sintomi.

Continua a leggere

Ipertensione arteriosa: le nuove strategie per sconfiggerla

Ipertensione arteriosa: le nuove strategie per sconfiggerla

Al congresso della SIPREC, che si è svolto a Napoli il 21-23 marzo 2019, sono state presentate numerose relazioni dedicate alle più recenti strategie terapeutiche per combattere l’ipertensione arteriosa, oggi considerata uno dei più importanti fattori di rischio cardiovascolari. Un’emergenza mondiale, che colpisce anche l’Italia, sia per l’elevata prevalenza (1 italiano su 4 è iperteso) che per la scarsa percentuale di persone ipertese che soddisfano i target di trattamento: in Italia, meno del 40 per cento (40%). Di seguito alcune considerazioni degli esperti SIPREC per superare il problema, a commento delle più recenti Linee Guida.

Continua a leggere

Team Novo Nordisk: salite sul bus, per cambiare il diabete.

Team Novo Nordisk: salite sul bus, per cambiare il diabete

Fra le molte iniziative emozionanti che abbiamo scoperto durante la permanenza in Italia del Team Novo Nordisk, una era forse la più evidente. Stampate lungo tutta la fiancata del bus con cui girano il mondo gli atleti del team - l'unico team ciclistico professionale composto esclusivamente da persone affette da diabete di tipo 1 - una serie di frasi di incoraggiamento, supporto e amicizia lasciate sui social dai sostenitori e dagli ammiratori sempre più numerosi di questa squadra speciale.

Continua a leggere

Il GP Indurain del Team Novo Nordisk e la storia di David Lozano

Il GP Indurain del Team Novo Nordisk e la storia di David Lozano

Continuiamo a seguire le avventure europee del Team Novo Nordisk raccontandovi quanto successo sabato 6 aprile durante i 183 km del Gran Premio Miguel Indurain, in Spagna. Team Novo Nordisk, l’unica squadra al mondo di ciclisti professionisti composta solo da atleti affetti da diabete di tipo 1 ha piazzato due buoni risultati, che hanno contribuito a risvegliare l'attenzione del pubblico sulla campagna che è la ragione fondante del team.

Continua a leggere

In fuga dai pregiudizi sul diabete: I quattro assi del Team Novo Nordisk

In fuga dai pregiudizi sul diabete: I quattro assi del Team Novo Nordisk

La lunga fuga dei fantastici quattro del Team durante la Milano Sanremo 2019,  non è solo un gesto simbolico o un messaggio, ma una performance da grandi atleti, seguiti con cura anche dal punto di vista medico. L’edizione numero 110 della Milano Sanremo 2019, la “classicissima di primavera” ha avuto fra i suoi protagonisti indiscussi il poker di assi del Team Novo Nordisk, l’unica squadra al mondo di ciclisti professionisti composta esclusivamente da atleti affetti da diabete di tipo 1.

Continua a leggere

"Pedalo perché ho voluto la bici, non il diabete"

"Pedalo perché ho voluto la bici, non il diabete"

Con Umberto Poli e Andrea Peron, i due atleti italiani alla conferenza stampa di presentazione del Team Novo Nordisk prima della classicissima Milano-Sanremo2019 che si correrà domani, sabato 23 marzo 2019.

Continua a leggere

Piede diabetico: quando è necessario rivolgersi a un centro specialistico?

Piede diabetico: quando è necessario rivolgersi a un centro specialistico?

A cura del dr. Matteo Monami, Direttore Unità Piede Diabetico, Ospedale Careggi, Firenze. Tutte le volte che si nota una lesione sospetta al piede, un’abrasione, una piccola ferita che perdura, la prima cosa da fare, senza indugiare troppo è rivolgersi al medico di famiglia o al diabetologo del proprio centro di cura se è possibile in tempi rapidi; se non è possibile va bene anche fissare una visita al centro specialistico, preferisco vedere un paziente una volta di più e precocemente ed essere sicuro che la sua lesione non sia nulla di preoccupante.

Continua a leggere

Sedici giovani diabetici a scuola “da Masterchef”

Sedici giovani diabetici a scuola “da Masterchef”

È successo ad Alessandria, dove Alberto Menino, 3° classificato all’edizione 2018 di Masterchef ha tenuto una lezione di cucina a 16 bambini e ragazzi affetti da diabete tipo 1. Un menù completo, dall’antipasto al dolce, per scoprire come la cucina creativa permetta di dar vita a piatti salutari, ma anche buoni e “belli”. A promuovere l’iniziativa l’Associazione Diabetici Alessandria Junior (JADA).

Continua a leggere

Maculopatia e retinopatia diabetiche: quale impatto?

Maculopatia e retinopatia diabetiche: quale impatto?

Diabete, killer silenzioso degli occhi: retinopatia e maculopatia diabetiche sono tra le complicanze microvascolari più comuni del diabete mellito (DM) e sono la prima causa di cecità non traumatica negli adulti d’età compresa tra i 20 e i 74 anni, oltre a essere la quinta causa di cecità prevenibile e di deficit visivo grave.

Continua a leggere

AMD: senza un SSN solidarista, il diabete uccide ancora!

AMD: senza un SSN solidarista, il diabete uccide ancora!

Il 4 gennaio 2019, il giovane Alec Smith-Holt, ragazzo americano malato di diabete di tipo1 è deceduto, secondo quanto riferito dalla madre all’emittente americana CBS, perché non riusciva a coprire il costo delle dosi di insulina essenziali alla propria sopravvivenza. Immediato il commento dell’Associazione Medici Diabetologi.

Continua a leggere

“Al cuore del diabete”, campagna itinerante di sensibilizzazione

“Al cuore del diabete”, campagna itinerante di sensibilizzazione

Il diabete di tipo 2 aumenta il rischio di malattie cardiovascolari, principale causa di disabilità e mortalità: lo sapevi, per esempio, che rispetto a una persona sana, chi ha il diabete tipo 2 (DT2) ha un rischio quadruplo di infarto o ictus? E quel che è peggio è che 1 persona con DT2 su 4 non si considera a rischio. La campagna nazionale #alcuoredeldiabete ha proprio l’obiettivo di sensibilizzare la popolazione con diabete di tipo 2 a una migliore gestione della patologia per ridurre le possibili complicanze cardiovascolari.

Continua a leggere

Famiglia: un ruolo chiave nella lotta contro il diabete

Famiglia: un ruolo chiave nella lotta contro il diabete

Il diabete coinvolge tutta la famiglia, un nucleo sociale ed affettivo che ha un ruolo chiave nella prevenzione e gestione della malattia. Sia che si tratti di un bambino o di un adulto con diabete di tipo 1, sia di un adulto o un anziano con diabete di tipo 2, il coinvolgimento familiare è indubbio. In entrambi i casi, a farsi carico di assistenza, sostegno e cure sono genitori, figli, compagni e in molti casi anche badanti. Un impatto allargato: non solo dal punto di vista pratico, assistenziale ma anche affettivo, psicologico ed economico: ai costi diretti della malattia si sommano i costi indiretti, come la perdita di giorni scolastici o lavorativi dei familiari e dei caregivers impegnati a vario grado nell’assistenza.

Continua a leggere

Diabete: uno tzunami che non accenna a diminuire

Diabete: uno tzunami che non accenna a diminuire

Secondo l’ultimo Rapporto Arno Diabete (2017), nell’arco degli ultimi vent’anni la prevalenza del diabete è quasi raddoppiata e attualmente è del 6,34 per cento su scala nazionale. Gli esperti stimano, tuttavia, che i casi di diabete non riconosciuto rappresentino il 20 per cento del totale (in pratica 1 caso di diabete su 5 sarebbe non diagnosticato e non riconosciuto) e questo porta le stime di prevalenza di questa condizione nel nostro Paese all’8 per cento circa. Il che, tradotto in cifre, equivale ad una popolazione di 4 milioni di persone con diabete in Italia ai quali aggiungere 1 milione di diabetici che ignorano la loro condizione.

Continua a leggere

#GMD18 #WDD18 – La giornata mondiale del diabete 2018

#GMD18 #WDD18 – La giornata mondiale del diabete 2018

Il diabete coinvolge ogni famiglia. È questo il tema della Giornata Mondiale del Diabete 2018 e 2019 (biennale) che focalizza l’attenzione sull’impatto che la diagnosi e la gestione del diabete ha su ogni singola famiglia; che si tratti di un figlio, una futura mamma, un compagno o una moglie o un genitore la vita cambia ed occorre – tutti – elaborare continue strategie per convivere al meglio, giorno per giorno. Si calcola che nel mondo, 1 persona su 11 conviva con il diabete, sono oltre 400 milioni le persone che ne soffrono e il trend è in crescita ma nonostante questo il diabete resta una patologia poco conosciuta, a volte sottostimata.

Continua a leggere

Diabete e fertilità della coppia

Diabete e fertilità della coppia

La fertilità negli uomini con DM1 è generalmente ridotta rispetto alla popolazione generale; nelle donne con DM1, a meno di altri disturbi come l’ovaio policistico, non vi è evidenza di fertilità ridotta. Le donne hanno il 95% della probabilità di avere un bambino a patto che controllino molto bene il diabete, prima e durante la gravidanza. La programmazione, in questo senso, è fondamentale. Diabete e fertilità della coppia sarà uno dei temi del 17° Congresso AME, Roma, nei giorni 8-11 novembre 2018.

Continua a leggere

Sugar Tax: SI o NO? Perché la Società Italiana di Diabetologia (SID) è favorevole

Sugar Tax: SI o NO? Perché la Società Italiana di Diabetologia (SID) è favorevole

Diabete di tipo 2, obesità rappresentato un crescente problema di salute pubblica con il quale l’Italia del terzo millennio è tenuta a confrontarsi con urgenza. Diventa dunque impossibile per una Società scientifica che si occupa di diabete non allargare il campo d’azione e di allerta anche al fenomeno obesità perché queste due pandemie sono strettamente interconnesse una con l’altra e con uno stile di vita sedentario e un abuso di zuccheri nell’alimentazione.

Continua a leggere

Ipertrofia prostatica benigna e diabete: quale correlazione?

Ipertrofia prostatica benigna e diabete: quale correlazione?

L’ipertrofia prostatica benigna (IPB) è una condizione fisiologica dell’età: consiste in un progressivo ingrandimento della porzione centrale della ghiandola prostatica, dove – medialmente, sul collo della vescica viene a formarsi una porzione in più, chiamata adenoma prostatico.

Continua a leggere

Le vacanze in montagna per chi ha problemi di pressione

Le vacanze in montagna per chi ha problemi di pressione

Le vacanze di avvicinano e chi ama la montagna non vede l’ora di partire per cimentarsi in passeggiate, escursioni, gite in bicicletta e per godere di panorami mozzafiato tra le vette più alte. Ma è una vacanza adatta a tutti, anche a chi, per esempio è iperteso, con diabete od obesità? Sì, se si mette in pratica il buonsenso e proprio su questo hanno puntato gli Esperti dell’ALT- Associazione per la Lotta alla Trombosi e alle Malattie Cardiovascolari - Onlus.

Continua a leggere

Gli “Orti della Salute” nelle città, per prevenire obesità e diabete

Gli “Orti della Salute” nelle città, per prevenire obesità e diabete

“Il progetto didattico punta a coinvolgere i cittadini, a partire dai più giovani e dalle famiglie, nelle scelte salutari, promuovendo formazione e informazione che mirino a modificare comportamenti inadeguati. L’obiettivo è dare un contributo per prevenire l’insorgere di malattie di grande rilevanza socio-sanitaria come obesità e diabete tipo 2 che pesano sul sistema sanitario e sociale a livello nazionale, regionale e locale”, spiega l’On. Roberto Pella, Vicepresidente vicario di ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani.

Continua a leggere

Presentata la revisione 2018 delle Linee Guida italiane sul diabete

Presentata la revisione 2018 delle Linee Guida italiane sul diabete

Si chiamano Standard Italiani per la Cura del Diabete Mellito e sono le linee guida sul diabete, uno strumento di riferimento per tutti i medici impegnati nella diagnosi e nel trattamento del diabete, patologia che nelle sue varie forme, interessa almeno 4 milioni di italiani. L'edizione 2018 degli Standard italiani per la cura del diabete, elaborati congiuntamente dalla Società Italiana di Diabetologia (SID) e dall’Associazione Medici Diabetologi (AMD), contiene diverse novità che vengono sintetizzate di seguito.

Continua a leggere

Piede diabetico: a rischio tutte le forme di diabete?

Piede diabetico: a rischio tutte le forme di diabete?

Entrambe le forme di diabete, sia diabete di tipo 1 che diabete di tipo 2, quindi possono andare incontro ad ulcerazioni tipiche del piede diabetico, anche se con una genesi del danno diversa. Per questo l’esame dei piedi deve essere attento e scrupoloso in entrambe le forme di diabete.

Continua a leggere

Che cosa provoca la diagnosi di diabete in chi la riceve

Che cosa provoca la diagnosi di diabete in chi la riceve

Dopo la diagnosi di diabete, ci si sente spaesati, diversi in quanto malati, affetti da una malattia che per molti è invisibile ma però c’è (come noto il diabete di tipo 2 può decorrere anche per anni in modo asintomatico) ed è invadente.

Continua a leggere

Diabete e ciclismo: lo scatto più dolce

Diabete e ciclismo: lo scatto più dolce

#loscattopiùdolce: la campagna Instagram che sostiene il Team Novo Nordisk alla 109°edizione della Milano-Sanremo. Anche quest’anno diverse iniziative di informazione e sensibilizzazione sul diabete accompagnano il team Novo Nordisk, la prima squadra al mondo di atleti con diabete di tipo 1, alla Milano-Sanremo.

Continua a leggere

Milano in festa venerdì 16 marzo 2018 Musica e coinvolgimento dei cittadini con il Team Novo Nordisk

Milano in festa sabato 17 marzo 2018 - Musica e coinvolgimento dei cittadini con il Team Novo Nordisk

Ogni anno la partenza della “classicissima” verso Sanremo è una festa per la città di Milano. Per l’imminente edizione - numero 109 - lo sarà ancor di più, grazie alle iniziative di coinvolgimento che accompagneranno la partecipazione alla gara del Team Novo Nordisk, composto esclusivamente da atleti con diabete di tipo 1.

Continua a leggere

Andrea Guerra: Pedalando con vigore ci lasciamo alle spalle la malattia. La bicicletta come terapia: la parola al presidente dell’Associazione Ciclismo&Diabete

Andrea Guerra: Pedalando con vigore ci lasciamo alle spalle la malattia. La bicicletta come terapia: la parola al presidente dell’Associazione Ciclismo&Diabete

“Mi hanno diagnosticato il diabete di tipo 1 quando ero un bambino. La notizia fu devastante per la mia famiglia: eppure sono qui, oggi. Conduco una vita normale, non mi privo delle soddisfazioni, sono uno sportivo, devo tantissimo alla bicicletta. E lancio un messaggio forte, soprattutto a chi è accanto a una persona con diabete: non bisogna piegarsi e accettare compatimento, ma reagire, guardare avanti e costruirsi la vita”.

Continua a leggere

#Diabeteasy: conoscere il diabete tipo 1 per conviverci meglio ogni giorno

Sabato 4 novembre 2017, a Bologna, si è svolto un evento particolarmente importante per chi ha o si interessa al diabete di tipo 1 (DT1). Importante per innumerevoli motivi.

Continua a leggere

Diabete di tipo 1: quali sono i fattori predittivi di insufficienza renale cronica?

Diabete di tipo 1: quali sono i fattori predittivi di insufficienza renale cronica?

Pubblicata su Scientific Reports, 12 giugno 2017, una nuova ricerca dell’Associazione Medici Diabetologi (AMD) che ha coinvolto oltre 2.600 pazienti con diabete di tipo 1 (DT1) seguiti dai Centri di Diabetologia di tutta Italia.

Continua a leggere

GST – Cooperativa Gestione Sanità Territoriale

GST – Cooperativa Gestione Sanità Territoriale

La cooperativa GST è nata nel 1999 per assistere i Medici di Medicina Generale (MMG) nel loro lavoro offrendo servizi, consulenze e personale, servizi a costi agevolati rispetto a quelli di mercato.

Continua a leggere

Il mondo invecchia: assistenza e gestione dell’anziano

Dall’Osservatorio Nazionale della salute della DonnA (ONDA) la fotografia della “generazione d’argento”. Il 43% degli over 70 dichiara di essere soddisfatto della propria vita, 4 su 5 affermano di essere autosufficienti.

Continua a leggere

Roma: avviato il programma Cities Changing Diabetes®

Come preannunciato nel dicembre 2016, Roma è stata scelta come metropoli del 2017 dal progetto internazionale Cities Changing Diabetes, volto a studiare il legame fra il diabete e la città e a promuovere iniziative per salvaguardare la salute e prevenire la malattia nella città capitolina.

Continua a leggere

Diabete giovanile: tutela legale e prospettive terapeutiche

Dalla sala gremita del Nuovo Teatro Faraggiana di Novara una vera iniezione di speranza per la cura del diabete di tipo 1 e del diabete di tipo 2 (per chi necessita di insulina) nel corso dell’evento organizzato da Agd Novara il 6 maggio 2017.

Continua a leggere

Il Diabete giovanile: se ne parlerà il 6 maggio a Novara

Obiettivo dell’incontro del 6 maggio è quello di far conoscere, condividere esperienze e saperne di più sul ‘mondo del diabete giovanile’, un tema che interessa sempre più famiglie italiane e che è particolarmente critico sia per il periodo delicato di crescita dell’adolescenza sia per lo stile di vita troppo spesso non adeguato.

Continua a leggere

Agd Novara 2016: un anno denso di attività, nuovi progetti e iniziative

Agd Novara 2016: un anno denso di attività, nuovi progetti e iniziative

È passato un anno dalla nomina - il 9 aprile 2016 – del nuovo Consiglio Direttivo di Agd Novara, un anno incalzante e propizio per lo sviluppo e la messa in pratica di innumerevoli attività e l’avvio di nuovi progetti ed iniziative rivolte al vasto territorio di competenza dell’Associazione novarese.

Continua a leggere

,

Greendogs - Addestramento cani per diabetici

Con il metodo che utilizzo, anche il cane già integrato in famiglia, può essere addestrato a svolgere un compito di cane di ausilio o supporto per un familiare diabetico (tipo 1) con il quale già esiste un rapporto di affetto e fiducia.

Continua a leggere

Diabete giovanile, tutela legale e prospettive terapeutiche

6 maggio 2017 - c/o Teatro Faraggiana Novara. Interviene il Prof. Camillo Ricordi: "Dal trapianto del pancreas endocrino, alle strategie per bloccare l'autoimmunità e rigenerare cellule che producono insulina".

Continua a leggere

Approvato in Campania il "Flash Glucose Monitoring"

La Regione Campania ha autorizzato la prescrizione del sistema di Monitoraggio Flash del Glucosio - FGM - ai pazienti affetti da Diabete Tipo I e ai pazienti diabetici che eseguono almeno quattro controlli glicemici al giorno come da Delibera della Giunta Regionale n. 98 del 28/02/2017.

Continua a leggere

Malattie autoimmuni: tendono ad associarsi nello stesso soggetto

Le malattie autoimmuni sono causate da errori del sistema immunitario, che inizia ad aggredire cellule dei tessuti sani invece di attaccare i nemici: virus, batteri, tossine etc che l’organismo può ospitare. Possono colpire un solo organo o organi diversi anche nella stessa persona e in genere la causa non è nota.

Continua a leggere

Ho il diabete, non sono il diabete

Quanto conta il coinvolgimento attivo della persona con diabete nel suo percorso di cura? Ne abbiamo parlato con la Dott.ssa Serena Barello**, della Facoltà di Psicologia, Università Cattolica del Sacro Cuore durante un recente convegno organizzato dall’Associazione Diabetici della Provincia di Milano Onlus, presieduta dalla d.ssa Maria Luigia Mottes.

Continua a leggere

Il diabete…. Un fulmine a ciel sereno!

Il diabete…. Un fulmine a ciel sereno!

Il diabete di tipo 2 per me è stato un fulmine a ciel sereno! Un fulmine a ciel sereno perché, tra le tante fregature che la vita mi ha “donato”, quella del diabete non l’avevo proprio considerata. Nemmeno un po’.

Continua a leggere

,

Girovita: diamogli un taglio

Maniglie di Venere, fisico a mela o… odiosa pancetta? Chiamateli come volete ma non esagerate. Troppi chili, soprattutto se concentrati nella parte centrale del corpo aumentano il rischio di diabete, ipertensione e malattie del cuore.

Continua a leggere

FAND: “100 dolci parole” per il diabete

Il 4 ottobre, San Francesco, FAND (Associazione italiana diabetici) celebra la 34° Giornata Nazionale per il Diabete, premiando, a Roma, i vincitori del 1° Concorso Letterario FAND, intitolato “100 dolci parole”.

Continua a leggere

Celiachia e diabete di tipo 1: la situazione attuale e i consigli nutrizionali

Recenti studi epidemiologici rilevano la presenza di celiachia nel 1,5% - 10% dei soggetti affetti da diabete di tipo 1fino a punte del 16.4% in base ai diversi studi condotti. La contemporanea presenza di entrambe le patologie nella popolazione generale va dal 4% al 6,5% con picchi anche più alti.

Continua a leggere

WELOVE INSULINA Coast to Coast: per prevenire il diabete tipo 1

Una staffetta lunga circa 260 km, che verrà corsa ininterrottamente dagli atleti del team di We Love Insulina, con partenza nelle prime ore di sabato 24 settembre dalla riva del Mar Adriatico a Lido di Pomposa e arrivo nel pomeriggio di domenica sulla riva del Mar Tirreno sulla celebre Passeggiata lungomare di Viareggio (Lu).

Continua a leggere

Pasta, pane e dintorni

Le vostre domande più frequenti. Risponde il dr. Danilo Cariolo, Nutrizionista del Servizio di Consulenza.diabete.com La pasta può essere mangiata anche con il diabete di tipo 2, senza abbuffarsi. A distanza e senza un’accurata visita non è possibile indicare una porzione e/o una frequenza di consumo.

Continua a leggere

Diabete tipo 1 ed emozioni: come “allenare” l’intelligenza emotiva

John Gottman, autore del volume “Intelligenza emotiva per un figlio”, ha identificato vari tipi di genitori, a seconda del loro comportamento rispetto alle emozioni dei figli e ne ha studiato gli effetti sulla crescita emotiva di bambini e ragazzi.

Continua a leggere

Chi si può ammalare di diabete di tipo 1?

La risposta più concisa e immediata a questa domanda è che il diabete di tipo 1 può venire a chiunque ed è esperienza di qualunque genitore o persona abbia vissuto questa condizione.

Continua a leggere

Diabete ed esercizio fisico: aspetti psicologici

La pratica dell’esercizio fisico non è un processo automatico ma richiede motivazione, partecipazione attiva e costanza. In una persona diabetica è possibile che questi elementi pur essendo presenti siano “coperti” dalla paura o dall’ansia.

Continua a leggere

Il trattamento del diabete

La cosa più importante da fare quando si scopre di avere il diabete è informarsi in modo adeguato su questa malattia e stabilire con il proprio specialista quale terapia sia più indicata.

Continua a leggere

Il progetto Diabetes Intelligence di AMD

L’ Associazione Medici Diabetologi (AMD) risponde alla sfida della medicina digitale. In dirittura d’arrivo il progetto per la telemedicina in diabetologia.

Continua a leggere

Torna ‘Il mio naso ribelle’ - 4° edizione della campagna sulla citologia nasale

Il 12 novembre si celebra la giornata nazionale de “il mio naso ribelle”. La campagna nasce con l’obiettivo di aumentare nell’opinione pubblica il livello di conoscenza delle opportunità di prevenzione, diagnosi e trattamento delle malattie nasali.

Continua a leggere

Il diabete MODY: una forma rara dovuta alla mutazione di un gene

Il termine MODY è l’acronimo dall’inglese di Maturity Onset Diabetes of the Young e definisce una forma rara di diabete (1-2% dei diabetici), non autoimmune, caratterizzata da una iperglicemia familiare con un’eredità autosomica dominante.

Continua a leggere

Il diabete LADA. Sembra diabete tipo 2 ma è la forma adulta del diabete tipo 1

Tra il 6-10% dei diabetici inizialmente definiti come diabetici tipo 2 è in realtà affetto da una forma di diabete autoimmune a lenta evoluzione verso l’insulino-dipendenza, definito diabete LADA (acronimo dall’inglese: Latent Autoimmune Diabetes in Adults).

Continua a leggere

Epigenetica e complicanze DMT2

L’epigenetica è una branca della genetica che studia i fattori in grado di modificare l’espressione dei geni, senza alterare la sequenza dei nucleotidica del DNA (i nucleotidi sono i “mattoni” di cui il DNA è costituito).

Continua a leggere

Il rischio di ereditarietà

Il diabete non viene trasmesso dalla madre al figlio, attraverso la placenta, come in una malattia di tipo virale. Esiste però un rischio genetico, una predisposizione che può derivare da entrambi i genitori.

Continua a leggere

1st Italian Barometer Diabetes Paediatric Forum

Mercoledì 20 maggio, a Roma il primo forum dedicato al diabete giovanile in Italia, a cui parteciperanno esperti clinici, del mondo politico e delle istituzioni.

Continua a leggere

Italian Barometer Diabetes Report 2014

Il rapporto annuale sulla malattia dell’Italian Barometer Diabetes Observatory (IBDO) Foundation, presentato 11 febbraio 2015, al Ministero della Salute. Più 1,1% negli uomini e più 1,3% nelle donne, la crescita annuale della mortalità per la malattia.

Continua a leggere

Mindfulness: la terapia cognitivo-comportamentale utile anche nel diabete

Recenti studi hanno riconfermato come una terapia cognitivo-comportamentale basata sulla meditazione Mindfulness sia utile nel migliorare i sintomi depressivi o da stress spesso presenti in pazienti affetti da diabete o in genitori di bambini/ragazzi con diabete di tipo 1.

Continua a leggere

Microinfusore in cerotto per il DMT1

Nato dall'idea di un papà che desiderava regalare al proprio figlio, affetto da diabete di tipo 1, un po’ più di libertà, Patch Pump è il nuovo microinfusore, senza cateteri che aderisce come un cerotto.

Continua a leggere

Per le coppie il diabete è un fattore di rischio

La rivista britannica online Bmc Medicine ha pubblicato una metanalisi da cui risulta che, se in una coppia uno dei coniugi ha il diabete, per l’altro coniuge aumenta la probabilità di ammalarsi.

Continua a leggere

Promossa la diabetologia italiana

Un quadro realistico e aggiornato del quadro delle cure del diabete su tutto il territorio nazionale: è quanto forniscono ancora una volta gli Annali AMD 2010 curati dall’Associazione medici diabetologi.

Continua a leggere

"Acquolina in bocca": un rischio per i diabetici

Secondo una ricerca effettuata dalla Duke University Medical Center e pubblicata su Science Signaling, chi reagisce in maniera esagerata ai sapori o agli odori del cibo potrebbe essere affetto dalla forma più diffusa di diabete, cioè quello di tipo 2. La semplice ‘acquolina in bocca’ quindi, potrebbe costituire un segnale della presenza della malattia.

Continua a leggere

Contro il diabete un aiuto dai lupini

I lupini contengono un elemento che potrebbe dare grandi benefici a chi soffre di diabete. Questo è il risultato emerso dalla ricerca condotta dall’Istituto San Raffaele di Milano in collaborazione con i dipartimenti Sport, nutrizione e salute e Scienze molecolari agroalimentari dell'Università  degli studi di Milano.

Continua a leggere

Diabete: per combatterne la diffusione servono terapie personalizzate, chirurgia bariatrica e maggior impegno delle Istituzioni

La chirurgia bariatrica, altrimenti conosciuta come chirurgia gastrointestinale metabolica, potrebbe rappresentare il futuro nella cura del diabete di tipo 2.

Continua a leggere

Gocce di benessere - Prevenire e controllare il diabete

Se riconosciuto in tempo il diabete si può tenere sotto controllo, consentendo a chi ne è affetto di limitare considerevolmente le complicazioni che può arrecare.

Continua a leggere

Un mondo senza nutella

Un mondo senza Nutella, una storia appassionata e delicata che ci introduce nel mondo della malattia e dell'impatto che questa ha in una normale famiglia.

Continua a leggere

Diabete: attenzione agli "stregoni" sul web

A lanciare l'allarme è Antonio Cabras, il presidente della "Federazione Nazionale Diabete Giovanile", il quale ha inviato una lettera aperta al Governo e alle Autorità sanitarie proprio perdenunciare la sempre più inquietante presenza su Internet di siti che fornirebbero informazioni prive di qualsiasi fondamento scientifico.

Continua a leggere

Diabete tipo 2 non è un fattore di rischio diretto per il tromboembolismo venoso

Il professor John Heit, della Mayo Clinic a Rochester, nel Minnesota (USA) e i suoi collaboratori hanno dimostrato con un recente studio che la sola presenza di diabete di tipo 2 non aumenta il rischio di sviluppare tromboembolismo venoso, ipotesi precedentemente sostenuta da altri studiosi.

Continua a leggere

Come faccio a sapere se sono affetto da diabete?

Per la diagnosi di diabete è necessario eseguire l'esame della glicemia a digiuno. Infatti, valori di glicemia a digiuno uguali o superiori a 126 mg/dl in almeno due occasioni distinte sono diagnostici di diabete.

Continua a leggere

Sanità: trapianto di solo pancreas al 'Maggiore' di Parma

Un trapianto di pancreas isolato - intervento piuttosto raro - e' stato eseguito per la prima volta in Emilia-Romagna dall'equipe della Clinica chirurgica e Trapianti d'organo dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma, lo scorso 28 di marzo.

Continua a leggere

Diabetici: ridere aiuta a combattere la malattia

Abbinare alla cura farmacologica contro il diabete una terapia a base di risate potrebbe aiutare a ridurre i livelli di stress e aumentare il colesterolo buono, riducendo la risposta infiammatoria dell'organismo.

Continua a leggere

Diabete: mancanza di informazione rende pazienti più ansiosi

Venire a conoscenza del fatto che il proprio corpo è affetto da una malattia, di qualsiasi genere e gravità essa sia, suscita nelle persone emozioni forti e spesso contrastanti. In un momento così delicato sarebbe perciò di fondamentale importanza la presenza del medico che consenta al paziente di chiarire dubbi e paure di ogni sorta.

Continua a leggere